Vai al contenuto

La voce di Fantozzi

21 marzo 2018

di Mario Sesti (2017, 78’)

Lo spettacolo

Fantozzi? Ero al manicomio, alla fine dei miei giorni e della mia anima, e il suo libro era l’unico che c’era. Lo iniziai a leggere e immediatamente deflagrai in uno scoppio di risa che mi ha fatto desiderare la vita… Fantozzi mi ha salvato la vita, sono viva grazie a lui. Alda Merini
La voce di Fantozzi  ha partecipato alla 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia appena due mesi dopo la scomparsa di Paolo Villaggio.
Mario Sesti ci presenta le avventure di una delle icone del nostro cinema, con una analisi del pensiero ‘fantozziano’, attraverso le testimonianze dello stesso Villaggio e di scrittori, registi, attori e intellettuali fra cui Roberto Benigni, Dario Fo, Lino Banfi, Milena Vukotic, Rosario Fiorello, Renzo Arbore, Maurizio Costanzo, Neri Parenti.

Io credo che l’apparizione di Fantozzi abbia modificato e cambiato il mondo da quando c’è lui, nessuno di noi può raccontarsi di essere davvero sfortunato e, allo stesso tempo, ha conferito alla sfortuna e alle nostre miserie un mix di humor, espressività e poesia leggendaria di cui nessuno può fare più a meno.
Mario Sesti

Iscriviti alla newsletter