Vai al contenuto

dEVERSIVO

5 – 10 novembre 2019

regia e drammaturgia Eleonora Danco
con Eleonora Danco

Lo spettacolo

dEVERSIVO lo spettacolo cult di Eleonora Danco, autentica irregolare della scena, torna per il terzo anno consecutivo al Teatro India di Roma. In dEVERSIVO ispirato all’opera di Robert Rauschenberg si incarnano tre vite di un unico personaggio: una perfomer combattiva, una scrittrice in crisi, una regista che non riesce a concludere nulla. La sua lotta per la conquista del palcoscenico in conflitto con la vita intima creativa.  Uno spettacolo tragicomico, dissacrante e scanzonato. L’intero palcoscenico  viene usato come un tappeto volante che sorvola una città Roma  immobile nel tempo: da Piazza Navona  a Tor Bella Monaca,  la protagonista si aggira senza pace, scontrandosi con una serie di personaggi memorabili, tra il comico e il drammatico, dall’alto al basso, che svelano un sottobosco del teatro contemporaneo simbolo di un potere celebrativo e sconclusionato. Le immagini come in un film passano da un luogo all’altro, tra stati d’animo e visioni spiazzanti, nel tentativo di comporre una trama e l’impulso a distruggerla. 

“Quando scrivo da sempre il mio riferimento è un pittore. Un artista. Parto dall’immagine. L’impatto. Di Rauschenberg avevo visto i lavori solo in fotografia, poi 3 anni fa a New York mi trovo davanti una sua opera. Strati di memoria, un gioco di prospettive un assembra- mento di frammenti, scarti. Qualcosa di assolutamente libero, potente, divertente. Era lui l’artista necessario per dEVERSIVO, un testo con tanti strati di materia. Rimanere in super- ficie. Abolire i contenuti, i significati. Seguire una specie di alterazione sensitiva, visiva. Continua. Per realizzare la regia ho seguito quello che mi provocava e trasmetteva la sua opera. E’ stata una vera lotta ma anche il ritrovare una fecondità che credevo dispersa. Una luce nuova nel seguire le cose.
Eleonora Danco

Iscriviti alla newsletter