Vai al contenuto

Jukebox ‘Roma’

3 – 8 marzo 2020

un progetto di Encyclopédie de la parole
direzione artistica Elise Simonet
regia Joris Lacoste
con Monica Demuru

Lo spettacolo

Quali discorsi mi attraversano quando sono a casa, a scuola, a lavoro, sui mezzi pubblici, alla radio, al cinema, al mercato o in palestra?
Jukebox 
è un solo site-specific pensato per un territorio particolare: una città, i suoi abitanti e la lingua che condividono. Ogni suo capitolo è composto in stretta collaborazione tra gli autori, un performer, un drammaturgo locale, e dei raccoglitori di discorsi, che collezionano, classificano, trascrivono delle registrazioni audio, che saranno poi ri-create durante una performance. Nella sua versione italiana, Jukebox ha viaggiato in tre città italiane – Roma, Prato, Cagliari – e arriva ora al Teatro di Roma arricchito dai documenti raccolti in ognuna di queste. Un “assolo geografico” creato ed interpretato da Monica Demuru, insieme a Encyclopédie de la Parole. Ogni sera il pubblico ha la possibilità di scegliere quale sequenza di parole far pronunciare a Monica Demuru, jukebox-umano che dà vita ai materiali sonori raccolti. Jukebox esplora così i modi con cui una comunità rappresenta sé stessa, portando in scena quelle voci che il pubblico desidera ascoltare, facendole risuonare le une con le altre. “Siamo tutti esperti del parlare” è il motto di Encyclopédie de la Parole, progetto artistico di Joris Lacoste ed Elise Simonet che colleziona e classifica registrazioni, trascrizioni, ri-creazioni attraverso delle performance. Da questa collezione, che include più di mille documenti disponibili per la consultazione sul web, l’Encyclopédie de la Parole attinge per produrre arte sonora, performance, conferenze, concerti e installazioni.

Iscriviti alla newsletter