Vai al contenuto

Una relazione per un’accademia

25 – 30 marzo 2025

tratto dall’omonimo romanzo di Franz Kafka
regia Luca Marinelli
con Fabian Jung

Lo spettacolo

Dopo i successi cinematografici di Non essere cattivo, Jeeg Robot, Martin Eden Le otto montagne , vincitore del premio della giuria al 75° Festival di Cannes e del David di Donatello 2023, di cui è protagonista insieme ad Alessandro Borghi, Luca Marinelli firma la sua prima regia con Una relazione per un’accademia, trasposizione teatrale del racconto di Franz Kafka.
Si chiama Rot Peter, ruolo interpretato da Fabian Jung, la scimmia a cui Kafka dà voce nel 1917 con un racconto breve. Peter viene catturato mentre è con il suo branco, lo feriscono due pallottole. Durante la prigionia, Peter capisce: può imitare molto bene gli uomini e garantirsi la libertà. Dopo cinque anni, gli antropologi si ritrovano ad ascoltare una scimmia trasformatasi in relatore accademico. Il testo affronta in termini grotteschi la condizione di chi è costretto a vivere un’esistenza che non gli appartiene pur di conformarsi ai dettami della società e ricavarne una forma di libertà: come la stessa scimmia racconta durante la relazione, non è stata la sola ricerca della libertà a suggerire la soluzione ma la necessità.

Iscriviti alla newsletter