Vai al contenuto

Giro di vite

8 – 10 marzo 2019

Concerto di fantasmi da Henry James
traduzione Nadia Fusini
adattamento teatrale e regia Valter Malosti
con Irene Ivaldi
progetto sonoro e programmazione luci G.u.p. Alcaro
costume Federica Genovesi

Lo spettacolo

Giro di vite è un racconto di fantasmi, unico nel suo genere, che Oscar Wilde ha definito meraviglioso,altrettanto violento e scioccante di una tragedia elisabettiana. Il climax che conduce al tragico snodo finale genera suspense ed emozioni uniche. Una storia che si sviluppa attraverso gli occhi dell’istitutrice, a cui il romanziere non dà un nome, alla quale non vorremmo credere, incapaci spesso di accettare il pensiero che il male esiste e che, quando si manifesta, è sempre tutt’altro che gradevole. A dare corpo a questa donna è Irene Ivaldi, che racchiude in sé una polifonia di voci e rumori del pensiero, attraverso una interpretazione amplificata. Un punto di vista libero, uno sguardo sull’abisso, privo di qualsiasi giudizio morale, che chiama in causa la coscienza di ogni spettatore e lo spinge a porsi riflessioni e domande, in un’atmosfera abitata da demoni e incubi.

Iscriviti alla newsletter